Crostata integrale di albicocche e mele verdi

Per la pasta:
200 g di farina integrale
100 g di burro freddo a dadini
50 g di zucchero semolato
un uovo intero
un tuorlo
la scorza grattuggiata di mezzo limone non trattato
mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere
Per la farcitura:
2 mele verdi
300 g di albicocche tagliate a metà e private del nocciolo
un cucchiaio di zucchero di canna
un cucchiaio di marmellata di albicocche
il succo di un limone
mezzo cucchiaino di di cannella in polvere
un cucchiaino raso di fecola
10 g di pistacchi tritati
burro e farina per lo stampo e il piano di lavoro

Preparate la pasta. Versate in una ciotola la farina integrale, lo zucchero semolato e il burro a dadini e lavorateli con le mani fino a ottenere un composto abbastanza compatto, ma ancora granuloso.
Unite il tuorlo, l’uovo intero, la scorza grattuggiata di limone, la vaniglia in polvere e continuata a impastare fino a ottenere una palla liscia e compatta. Avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per 40 minuti almeno.
Preparate la farcitura. Sbucciate le mele, privatele dei semi e grattuggiatele grossolanamentecon una grattugia a fori larghi direttamente in una ciotola; bagnate la polpa grattuggiata con il succo di limone, unite la marmellata, lo zucchero di canna, la cannella, la fecola settacciata e mescolate con un cucchiaio di legno fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Trasferite il composto preparato in frigorifero e lasciatelo riposare fino al momento di riutilizzarlo.
Togliete la pasta dal frig, trasferitela sul piano di lavoro infarinato e stendetela con un mattarello in un disco di 25 cm di diametro. Imburrate e infarinate uno stampo da crostata con bordo scanellato del diametro di 20-22 cm, poi foderate il fondo e le pareti con il disco di pasta preparato. Distribuite il composto di mele sulla pasta e livellatelo con il dorso di un cucchiaio; adagiatevi le mezze albicocche e passate nel forno caldo a 180 gradi per 40 minuti.
Appena sfornata, guarnite con i pistacchi!